sabato 27 giugno 2015

TURISMO E SVILUPPO



ORGOGLIO CAUDINO


Il Presidente dell’Unione dei Comuni Caudini, Francesco Damiano detto Franco è raggiante per il momento magico che stanno vivendo Montesarchio e Caudium: 


«L 'apertura della Torre e della mostra "A casa di Europa le storie del cratere di Assteas" e l'aver visto i cittadini e intere famiglie in fila per entrare a vedere - ha dichiarato il primo cittadino attraverso il proprio profilo pubblico FB - mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Sono le cose per cui vale la pena essere Sindaci o Amministratori delle proprie Comunità. Dovrà essere la continuazione di un lavoro che abbiamo iniziato e che individui i beni culturali, il centro storico e le bellezze della nostra Città come occasione di rilancio e di una nuova visione dello sviluppo locale. La strada è ancora lunga ma possiamo farcela. Le risorse che non abbiamo le cercheremo con intelligenza come sempre fuori dal nostro bilancio comunale mettendo in campo progetti per i fondi comunitari. Mi preme ringraziare di cuore la Sopraintendenza Archeologica della Campania con il personale della sede di Montesarchio la Rete Museale della Campania e le Associazioni tutte per la collaborazione».

Damiano è stato il firmatario della Richiesta riconoscimento calamità naturale grandinate 4 e 7 giugno 2015. Ricordiamo alle lettrici ed ai lettori che la scadenza del bando pubblico è fissata per il 30 giugno. Riportiamo il testo integrale del primo vero atto caudino. Un gesto che evidenzia il potenziale della nuova unità amministrativa, figlia di Caudium.

Si comunica che a seguito dei gravi eventi meteorologici del 4 e 7 giugno 2015 l’UNIONE DEI COMUNE CITTA’ CAUDINA”, con delibera di Giunta n° 6 del 12 giugno 2015, ha richiesto alle autorità competenti il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Si invitano pertanto i cittadini e gli imprenditori (agricoli, artigianali, commerciali, industriali) che hanno subito danni a causa dei predetti eventi, a presentare, entro il 30 giugno 2015, istanza di risarcimento, in carta libera, indirizzata ai Comuni di appartenenza, corredata da idonea documentazione.

Nessun commento:

Posta un commento