lunedì 14 settembre 2015

RIVOLUZIONE DELL'INFORMAZIONE CAUDINA



INFOCAUDIUM

Polemiche su polemiche, attacchi, alleanze, doppie facce, colpi di genio e tattiche copiate. Non stiamo parlando del RisiKo, il famoso gioco di società che simula le guerre con i carri armati colorati. Benvenuti nel nuovo mondo dell’informazione Caudina. Quella duepuntozero, per intenderci.
Retesei, UserTv, Il Caudino, Ottopagine e Vallecaudina.net sono le testate che inizieremo ad analizzare, visto che si scontrano tutti i giorni a caccia di notizie e di visualizzazioni. 
Sono lontani i tempi delle “copie vendute” o delle sfide a colpi di telecomando tra Futura mtv, Cds e Retesei, le memorabili televisioni locali degli anni 80/90.



Analizziamo, quindi le realtà sopracitate, una per una, per dare un quadro chiaro alle lettrici ed ai lettori, che vedono accalcarci soprattutto sulle varie pagine di Facebook, il nuovo campo di battaglia di chi fa notizia o cerca di farla.

Retesei
La vecchia TeleCervinara ha cambiato pelle dopo un bel po’ di anni. Nuova veste grafica del sito, vecchio stile giornalistico con tantissimi bollettini delle Forze dell’Ordine e notizie sempre fresche sul fronte della politica territoriale. Hanno un pubblico televisivo da televisione e da poco hanno approfondito il discorso in rete caricando le puntate su Youtube e ovviamente sul sito. Vivono una sfida a distanza con UserTv, che nasce in rete. Gli autori di R6 furono i primi a surriscaldare il mondo del calcio minore con la famosa e mai dimenticata trasmissione “Goal”. Netta la supremazia su Cds dell’epoca, ma ora arrancano con i nuovi rivali armati di telecamere e microfoni. La “guerra fredda” è partita, proprio dopo le partite delle compagini calcistiche di zona. Loro sono stati i primi a dare il servizio sulla partita dell’Audax Cervinara contro la Bisaccese, ma sono arrivati dopo UserTv per la storica vittoria del Montesarchio per 5 a 0 contro il malcapitato Sorrento. Rinasce anche la trasmissione sportiva A giochi fatti con i servizi, i commenti della domenica sera, i risultati e qualche servizio.
Pochi a dire il vero, rispetto al passato, quando verso la fine degli anni 90 la redazione di Via Carlo del Balzo riusciva a dare quasi tutte le partite dell’Eccellenza girone B, facendo uno scambio di mega cassette dell'epoca, rigorosamente a metà strada tra le tv campane.



UserTv
La prima web tv Caudina è la novità di qualità del panorama televisivo, anche se ancora non sono una vera e propria testata giornalistica. Questo sulla carta, però. Nella pratica sono diventati l’occhio che mancava in Valle Caudina. Lo Schiaffo 321 ha collaborato più volte con la giovane redazione e c’è molta sintonia tra le parti. Molto redditizia la collaborazione per la Festa 80 voglia di Audax tra gli Ultras e gli Users. Goliardica al punto giusto, ha alzato il livello dell’attenzione sulla politica locale e valorizza gli eventi sul territorio. Ambiente, politica e tanto calcio. Hanno colmato il vuoto lasciato da Retesei negli ultimi anni ed hanno rinvigorito l’informazione sportiva. Domenica è iniziato anche per loro il campionato della notizia. Lo scontro a suon di montaggi è appena iniziato. 
Ne vedremo delle belle, anche perché la qualità sarà l’ago della bilancia e  la calamita di visualizzazioni.

Ottopagine
Il primo quotidiano cartaceo d’Irpinia, nato negli anni 90, ha abbandonato l’edicola dopo anni di diffusione nelle strade della provincia di Avellino. Ora Ottopagine è un polo d’informazione regionale ed ha allargato l’attenzione sulle aree di Benevento e Salerno. Centinaia di articoli al giorno e una trasmissione sul digitale terrestre ne coronano l’immenso sforzo organizzativo. Insomma, ne è passata di carta in tipografia da quando venivano ironicamente etichettati Ottopalle. La sfida giornalistica di ieri era con il Corriere dell’Irpinia, mentre oggi si alterna tra i siti regionali e IrpiniaNews, IrpiniaOggi, Irpinia Report, Orticalab, Oggi Benevento e tante altre piccole e grandi voci nate come funghi negli ultimi dieci anni. Pesanti le tarantelle con Tgnews che hanno lasciato di stucco migliaia di lettori e lettrici. In Valle Caudina sono presenti con una pagina e si occupano della zona con stile e puntualità. Il cartaceo era obsoleto e le notizie venivano puntualmente bruciate dall’informazione 2.0, il classico giornale di domani con le notizie di ieri.



Il Caudino
Il mensile cartaceo, nato verso la fine degli anni ottanta e voce dell’associazione Caudium, continua le sue pubblicazioni con lo stile e la grafica di sempre. Arrivato da poco in rete ha subito imposto alle lettrici e ai lettori un tipo di notizia leggera, più adatto alle famose brevissime di qualche anno fa. Netto il taglio con l’anima storica de Il Caudino, che ha sempre vantato uno spessore culturale degno della ricca biblioteca di Piazza Trescine. Affamati di notizie spesso cadono nel banale e inciampano sulle bufale, ma restano sempre vigili sulla politica, l’ambiente, lo sport e le pagine di fb. L’approfondimento lo lasciano in dote al vecchio cartaceo, a quanto sembra. I nostri rapporti con Il Caudino “storico” sono costruttivi e si sono consolidati in questi giorni grazie alla preziosa “alleanza culturale” per la Festa dell’Audax. In passato ci hanno volentieri ospitato per conferenze socioculturali e sono sempre aperti, come giusto che sia. E’ pessimo, tuttavia, il rapporto con la nuova costola che proviene dal defunto In Cammino, voce cattolica che si è fermata dopo tre anni di interessante attività, dal 2007 al 2010. Il rispetto professionale resta immutato. Quello personale, no. Proprio oggi hanno pubblicato un nostro articolo, con tanto di citazione, ma i rapporti restano tesi, soprattutto dopo l’inatteso e fuori luogo botta e risposta sulla pagina de Lo Schiaffo321, poi censurato. 
C’è stato un fraintendimento (?). Classico,quando si usano le tastiere, no?!



ValleCaudina.net
Il primo portale della Valle Caudina è allo sbando da tempo. Non viene più aggiornato e si vede. Non infieriamo, sono stati davvero i primi in rete e meritano rispetto per il lavoro svolto. Ora restano in piedi per gli orari dei torpedoni e dei treni per Napoli. Hanno un ricco archivio di notizie sulla Caudium di qualche anno addietro. Speriamo in una rinascita di ValleCaudina.net, che potrebbe essere di nuovo il portale di tutta l’informazione Caudina. Lanciamo l’invito ai pionieri di questo mondo virtuale che caratterizza le vite reali, nel bene e nel male.
Si prospetta un autunno caldo nel mondo dell’informazione targato Caudium
Chi vincerà questa partita a Risiko, fatta di mi piace, condivisioni, amichetti & diavoletti, risate amare, indebolimento della retina, colpi al cuore, batterie scariche e pernacchie virtuali?

…Lo Schiaffo321?
Tifa per la qualità e se ne frega della quantità.
Anzi, lavora per una quantità di qualità.

Scritto con la Penna Nera

Nessun commento:

Posta un commento