domenica 25 ottobre 2015

AIROLA PRONTA ALLE ELEZIONI



MAI DIRE MAI!

La diatriba politica Airolana diventa ogni giorno più accesa. Apparentemente gli attori sembrano essere il Partito Democratico, proiettato verso la riconferma di Michele Napoletano e la sua squadra, salvo gli effetti delle quote rosa e di qualche sostituzione, e gli "attivisti" del Movimento a 5 Stelle




In realtà mentre l'entusiasmo del Movimento è già evidente e li vede già pronti al quarto incontro programmatico, trovando anche il tempo di monitorare il territorio e stuzzicare di continuo l'amministrazione sui provvedimenti presi o mancati, meno propositiva sembra essere in questa fase l'attività dei componenti del Circolo PD. Infatti, nonostante il Presidente del Circolo, Diego Ruggiero, tenti di spostare l'attenzione di tutti verso la programmazione futura, organizzando gli incontri in sede con il tema: parla, ti ascolto, non si registrano grandi proposte, ma solo e ancora diatribe interne, soprattutto tra Maltese e Napoletano, con l'azione ancora da "analizzare" di Walter Cirulli che attacca ora il Circolo PD, ora l'amministrazione, dopo aver speso elogi e ammirazione per il Sindaco e qualche assessore!

Se è sterile la programmazione e la pianificazione dell'azione politica del PD per la cittadina, più chiari sono le idee sul futuro politico personale. Voci di corridoio parlano della gara tra Influenza, neofita rampante della politica Airolana e l'Ing. Falzarano. Entrambi puntano ad essere il primo eletto tra gli uomini, vista la novità scompigliante delle quote rosa, per puntare a raccogliere l'eredità di Napoletano!
A dimostrazione dell'impegno civico e del disinteresse verso i benefici personali in favore dell'interesse collettivo! 

Qualche altro ben pensante fa notare che più di un impiegato comunale è prossimo alla pensione, che è sempre più urgente indire il concorso per il comandante dei Vigili e che gli stessi sono sottodimensionati, quindi qualche altro posticino ci sarebbe... 
Pertanto gli accordi pre elettorali, da anni in uso ad Airola, tanto da rendere le elezioni una formalità, quest'anno avranno ad oggetto la distribuzione dei nuovi posti al comune, il Puc e non ultima, la promessa di appoggio al Sindaco su eventuale candidatura alle politiche. 
Mai dire mai! 
Quindi possiamo dire che la politica Airolana ha le idee chiare! 
L'unico rischio potrebbe venire dalla ventata di entusiasmo del Movimento a 5 Stelle, già al quarto incontro tra attivisti e simpatizzanti che si svolgono all'insegna della programmazione delle proposte da esibire in fase di campagna elettorale. 
Che ingenui! 
La variante impazzita potrebbe essere rappresentata dalle famiglie dei 108 operai ex Tessival che dovevano essere assunti a tempo indeterminato dalla nuova proprietà e che sono finiti nel dimenticatoio! In verità 108 dovevano essere assunti, ma gli aspiranti erano più del doppio, quasi una forza politica, sommati a quanti si sono rivolti al Movimento, perché perorasse la loro causa negli ultimi 4 anni. Loro potrebbero stravolgere i risultati. Quello che appare sempre più evidente nella politica Airolana è la mancanza di un forte leader locale nel Circolo PD.

Scritto da Airolano Medio fu Ugo Trentuno

Nessun commento:

Posta un commento